Esami per la caduta dei capelli

Il primo passo per risolvere i problemi capillari è formulare la diagnosi corretta. Per questo è necessaria una visita medica di alta qualità, ciò include gli adeguati esami per  la caduta dei capelli.

Diagnosi per la caduta dei capelli

Per scoprire le cause della caduta, della miniaturizzazione o del diradamento dei capelli è necessario seguire un protocollo che include le seguenti fasi:

  • Visita medica con anamnesi e esame fisico
  • Studio di immagine: utilizzo di strumentazione specifica per l’ analisi del capello e del cuoio capelluto
  • Esami di laboratorio, che includono gli esami del sangue

Analisi medica

Prima di richiedere esami specifici per la caduta dei capelli, è necessario esaminare il paziente. Il primo passo dell’ esame tricologico è la visita con un medico specialista. 

Il medico deve essere attento ad ascoltare la storico dei problemi relativi alla caduta ed eventuali anomalie di capelli e cuoio capelluto. 

È fondamentale che lo specialista sia capace a captare anche il più piccolo dettaglio. 

Punti come igiene dei capelli e del cuoio capelluto, procedimenti chimici, abitudini personali ed alimentari e qualsiasi aspetto della propria salute devono essere analizzati.

Dopo un anamnesi profonda e ben dettagliata, andremo a realizzare l’ esame medico del cuoio capelluto.

Esame dei capelli e cuoio capelluto

Esame fisico

L’ esame fisico dei capelli include l’ analisi dello stato generale dei capelli e dell’ aspetto visuale del cuoio capelluto. 

In questa fase è fondamentale individuare lesioni cutanee , aree glabre, alterazioni del calibro e della resistenza alla trazione del capello e alterazione del colore. 

Dipendendo dallo storico e dall’ esame fisico dei capelli e del cuoio capelluto, può essere necessario esaminare altre aree del corpo. 

Solamente dopo la conclusione dell’ esame fisico, potremo iniziare gli esami tricologici strumentali.

Tricoscopia: esame di immagini

Uno degli esami più importanti necessari per diagnosticare la calvizie e le cause della caduta dei capelli è la tricoscopia. 

Attraverso questo esame è possibilile realizzare un’ analisi dettagliata dei capelli e del cuoio capelluto. 

La tricoscopia è un metodo di analisi realizzata con apparecchiature ottiche che permettono un ingrandimento amplificato dell’ area analizzata. 

Si possono analizzare in modo specifico aspetti come il calibro, la lunghezza, la struttura o eventuali anomalie del capello. 

In questo modo, la tricoscopia può contribuire per diagnosticare: alopecia androgenetica, effluvio telogeno, alopecia areata, tricotillomania, micosi del cuoio capelluto, alopecia cicatriziale e anomalie della cuticola del capello.

Tricogramma: l'analisi dei capelli​

Uno degli esami più importanti necessari per diagnosticare la calvizie e le cause della caduta dei capelli è la tricoscopia. 

Attraverso questo esame è possibilile realizzare un’ analisi dettagliata dei capelli e del cuoio capelluto. 

La tricoscopia è un metodo di analisi realizzata con apparecchiature ottiche che permettono un ingrandimento amplificato dell’ area analizzata. 

Si possono analizzare in modo specifico aspetti come il calibro, la lunghezza, la struttura o eventuali anomalie del capello. 

In questo modo, la tricoscopia può contribuire per diagnosticare: alopecia androgenetica, effluvio telogeno, alopecia areata, tricotillomania, micosi del cuoio capelluto, alopecia cicatriziale e anomalie della cuticola del capello.

Biopsia: esame patologico del cuoio capelluto​

Trattandosi di un procedimento chirurgico, con anestesia, incisione e necessità di punti, altri esami per la caduta dei capelli in genere vengono indicati prima di realizzare una biopsia. 

Detto ciò, la raccolta di un campione del cuoio capelluto solitamente è indicata solo quando abbiamo necessità di ulteriori chiarimenti dopo aver eseguito tutti gli esami anteriori.

Diagnosi dello stato di salute

Dato che i capelli sono il riflesso della salute delle persone, la caduta degli stessi può essere un segnale di allarme di possibili discompensi o malattie dell’ organismo. 

Pertanto, avendo una perdita di capelli è importante realizzare un check-up completo.

Esami di laboratorio

Gli esami del sangue sono estremamente necessari per analizzare le possibili cause fisiologiche relazionate alla caduta dei capelli.

Tra gli esami che devono essere eseguiti, è necessario che ci siano quelli che ci permettano di analizzare aspetti alimentari, ormonali, infezioni, malattie autoimmuni, disturbi metabolici e tutti gli organi relazionati ai capelli.

Altri esami come ultrasuoni, tac, elettrocardiogramma o altro, possono essere indicati dipendendo dallo storico del paziente o dai risultati che incontriamo nelle analisi precedenti

Diagnosi e esami per la caduta dei capelli

Il percorso che ci porterà a determinare con certezza assoluta le cause della caduta dei capelli può essere lungo e doloroso.

Una corretta anamnesi realizzata da un medico specialista dell’ area tricologica, è il primo passo per stabilire una diagnosi con precisione.

Una diagnosi corretta è altresì fondamentale per migliorare le possibilità di ottenere buoni risultati attraverso un trattamento.

Quindi, appena notate una perdita anomala, o affinamento, o diradamento dei capelli, consultate un medico specialista.

La Clinica Doppio, possiede una struttura specializzata per l’ esame e il trattamento della caduta dei capelli e della calvizie, e può avvalersi di un medico specialista nell’ area tricologica e professionisti altamente qualificati per aiutarti a risolvere il tuo problema.

Prenota una visita e ottieni tutte le informazioni e le indicazioni necessarie per risolvere il tuo caso.

Hai una domanda?​

Contattateci per maggiori informazioni